giovedì 18 ottobre 2018

Fatturazione Elettronica dal 1/01/2019 per Bed and Breakfast, Appartamenti Vacanze ed Affittacamere: per chi sarà obbligatoria.

 (Credits: Agenda Digitale e Studio Narducci)

di Stefano Calandra - www.aibba.it
 (Informazioni generali per i non abbonati - per abbonarsi cliccare QUI )


Con l’approvazione al Senato del Disegno di legge “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2018 e bilancio pluriennale per il triennio 2018-2020” l’emissione della fattura elettronica da opzione diverrà obbligatoria per le operazioni effettuate TRA IMPRESE PRIVATE.



COSA COMPORTA LA NORMA PER B&B, APPARTAMENTI VACANZE ED  AFFITTACAMERE
La fatturazione elettronica consiste nell’utilizzare gli standard previsti per la FatturaPA per tutte le operazioni intercorrenti tra i titolari di partita IVA e la Pubblica Amministrazione ed ora anche per la formazione (XML), trasmissione e ricezione, tramite il Sistema di Interscambio, della fattura elettronica tra privati e la successiva conservazione digitale per dieci anni.
L'adempimento diventa cioè obbligatorio anche tra privati titolari di partita IVA, a condizione che le cessioni di beni e le prestazioni di servizi siano poste in essere tra soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato.
In caso di inosservanza dell’obbligo di fatturazione elettronica tra gli operatori privati va ricordato che l’eventuale emissione della fattura in formato cartaceo è da ritenersi inesistente e il documento come non emesso.

Dall’obbligo di emissione della fattura in formato elettronico sono esonerati solo i soggetti di minori dimensioni che si avvalgono del cosiddetto “regime di vantaggio” previsto dall’art. 27 comma 3 del Decreto Legge n. 98/11 o del regime forfettarioprevisto dalla Legge n. 190/14.

Come organizzare il sistema di fatturazione elettronica
Il servizio di fatturazione elettronica è offerto dalle case di software. Noi di AIBBA&AgICAV suggeriamo un sistema ai nostri abbonati gestori di B&B/Affittacamere e Appartamenti Vacanza seguiti dal commercialista dell'agenzia, perchè si interfaccia bene con il nostro software di contabilità, ma potrebbe non andare bene per tutti.
 
In sostanza la fatturazione elettronica è un prodotto che va legato a chi vi segue per la contabilità, per cui ciascuno dovrà confrontarsi con il proprio commercialista per vedere la soluzione più efficiente.
SANZIONI
Riguardo alle sanzioni, l’articolo 11 del D.Lgs. n. 471/1997 prevede:
– la sanzione amministrativa da euro 250 a euro 2.000 per omissione di ogni comunicazione prescritta dalla legge tributaria (comma 1);
– la sanzione amministrativa di euro 2 per ciascuna fattura, comunque entro il limite massimo di euro 1.000 per ciascun trimestre per l’omissione o l’errata trasmissione dei dati delle fatture emesse e ricevute, prevista dall’articolo 21 D.L. n. 78/2010.

AIBBA&AgICAV ha già realizzato per gli abbonati un apposito sistema di fatturazione elettronica, con tutor dedicato per tutta la durata delll'abbonamento, per un agevole adempimento anche di questa normativa così delicata.
------------------------------------------
Clicca il riquadro sottostante e compila il modulo per richiedere maggiori info per l'adempimento al servizio, senza impegno.

http://www.aibba.it/corpo.php?link=file/marketing.html#modulo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non sei abbonato AIBBA&AgICAV? Qui trovi maggiori informazioni sui servizi offerti dalla mia agenzia AIBBA&AgICAV).

Vuoi sapere se il tuo immobile è ancora idoneo a diventare Affittacamere, B&B, Locazione Turistica o Casa Vacanze?
Puoi ottenere la risposta in tre giorni lavorativi mediante il nostro servizio di geometra a distanza: clicca QUI per maggiori informazioni.

Ulteriori approfondimenti consulenze sono disponibili su abbonamento, BASE o COMPLETO. Qui trovi maggiori informazioni sull'apertura di una nuova attività extralberghiera.
  
----------------------------------------------------------------  





Cordiali saluti a tutti!


Stefano Calandra* - AIBBA&AgICAV, Email: calandra@aibba.it

* Presidente (1999-2010) e fondatore di ANBBA - Associazione Nazionale Bed & Breakfast Affittacamere,  di AICAV - Associazione Italiana Case Vacanza (Fondatore e Consigliere nazionale 2005-2011), di ABBAV - Associazione B&B del Veneto (fondatore e presidente 2003-2010); Fondatore (2011) e titolare di AIBBA&AgICAV - Agenzia Nazionale dei Bed & Breakfast, Affittacamere e Case Vacanza.
© Stefano Calandra (chi è? Clicca QUI) - www.aibba.it 

giovedì 26 luglio 2018

Alimenti nei Bed and Breakfast: Decreto legislativo n. 231/2017 e Regolamento (UE) n. 1169/2011 (art. 44)

Il 9 maggio 2018 è diventato applicabile il Regolamento (UE) n. 1169/2011 (art. 44) anche per i B&B ed Affittacamere che somministrano alimenti.

di Stefano Calandra - www.aibba.it
 (Informazioni generali per i non abbonati - per abbonarsi cliccare QUI )

 
 
Il 9 maggio 2018 è diventato applicabile il Regolamento (UE) n. 1169/2011 (art. 44) anche per i B&B ed Affittacamere che somministrano alimenti. 



COSA COMPORTA LA NORMA PER B&B ED AFFITTACAMERE
Dal combinato disposto tra Decreto legislativo n. 231/2017 ed Il Regolamento (UE) n. 1169/2011 (art. 44), relativo alla fornitura di informazioni sugli alimenti ai consumatori, risulta quindi che (Fonte: Confesercenti, vedi):

  1. In caso di i piatti serviti nei pubblici esercizi in genere (Affittacamere e B&B sono equiparati), è obbligatoria solamente l’indicazione delle sostanze o prodotti che provocano allergie o intolleranze.
  2. Tale indicazione deve essere fornita, in modo che sia riconducibile a ciascun alimento, prima che lo stesso venga servito al consumatore finale e deve essere apposta su menù o registro o apposito cartello o altro sistema equivalente, da tenere bene in vista.
  3. In alternativa, l’avviso della possibile presenza delle medesime sostanze o prodotti che possono provocare allergie o intolleranze può essere riportato sul menù, su un registro o su un apposito cartello che rimandi al personale cui chiedere le necessarie informazioni che devono risultare da una documentazione scritta e facilmente reperibile sia per l’autorità competente sia per il consumatore finale.

Con riferimento agli alimenti serviti trova applicazione, altresì, l’obbligo di riportare la designazione «decongelato».

Le acque idonee al consumo   umano   non   preconfezionate, somministrate nelle collettività ed in altri esercizi pubblici, devono riportare, ove trattate, la specifica denominazione di vendita «acqua potabile trattata» o «acqua potabile trattata e gassata» se è stata addizionata di anidride carbonica.

SANZIONI
(Art. 5)
La mancata apposizione delle indicazioni obbligatorie del Regolamento relativa alle sostanze che possono provocare allergie o intolleranze, fatte salve le deroghe previste dal medesimo regolamento, comporta l’applicazione al soggetto responsabile della sanzione amministrativa pecuniaria del pagamento di una somma da 5.000 euro a 40.000 euro.

AIBBA&AgICAV ha già realizzato per gli abbonati un apposito KIT-Manuale HACCP (vedi), per un agevole adempimento anche di questa normativa così delicata.

------------------------------------------
Clicca il riquadro sottostante e compila il modulo per richiedere maggiori info per l'adempimento al servizio, senza impegno.

http://www.aibba.it/corpo.php?link=file/marketing.html#modulo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non sei abbonato AIBBA&AgICAV? Qui trovi maggiori informazioni sui servizi offerti dalla mia agenzia AIBBA&AgICAV)


Vuoi sapere se il tuo immobile è ancora idoneo a diventare Affittacamere, B&B, Locazione Turistica o Casa Vacanze?
Puoi ottenere la risposta in tre giorni lavorativi mediante il nostro servizio di geometra a distanza: clicca QUI per maggiori informazioni.

Ulteriori approfondimenti consulenze sono disponibili su abbonamento, BASE o COMPLETO. Qui trovi maggiori informazioni sull'apertura di una nuova attività extralberghiera.
  
----------------------------------------------------------------  





Cordiali saluti a tutti!


Stefano Calandra* - AIBBA&AgICAV, Email: calandra@aibba.it

* Presidente (1999-2010) e fondatore di ANBBA - Associazione Nazionale Bed & Breakfast Affittacamere,  di AICAV - Associazione Italiana Case Vacanza (Fondatore e Consigliere nazionale 2005-2011), di ABBAV - Associazione B&B del Veneto (fondatore e presidente 2003-2010); Fondatore (2011) e titolare di AIBBA&AgICAV - Agenzia Nazionale dei Bed & Breakfast, Affittacamere e Case Vacanza.
© Stefano Calandra (chi è? Clicca QUI) - www.aibba.it 

mercoledì 25 luglio 2018

GDPR per Bed and Breakfast, Affittacamere ed Appartamenti vacanza (Regolamento UE 2016/679 (General Data Protection Regulation o GDPR)

Il 25 maggio 2018 è diventato applicabile il Regolamento Europeo 2016/679 (General Data Protection Regulation o GDPR) anche per i B&B, Appartamenti Vacanze e piccole strutture ricettive in genere.

di Stefano Calandra - www.aibba.it
 (Informazioni generali per i non abbonati - per abbonarsi cliccare QUI )

 
Il 25 maggio 2018 è diventato applicabile il Regolamento Europeo 2016/679 (General Data Protection Regulation o GDPR), relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali nonché alla libera circolazione di tali dati, che andrà ad abrogare la Direttiva CE 95/46 e avrà significativi impatti sul decreto legislativo 196/2003 (Codice Privacy).


DI COSA SI TRATTA
Si tratta di uno strumento prezioso per la protezione e la sicurezza dei dati e, nello specifico, ha l'obiettivo di aiutare GLI OSPITI DELLE STRUTTURE RICETTIVE ed i consumatori in generale a fare scelte più consapevoli e di mantenere il controllo su queste informazioni delicate anche dopo averle condivise con le strutture ospitanti.
Rispetto alla precedente “Legge sulla Privacy” (DLGS. 193/2003), c’è qualche adempimento in più, che AIBBA&AgICAV ha cercato di RENDERE IL PIU’ SEMPLICE POSSIBILE per le piccole strutture ricettive.
 
Si tratta sia di un po’ di “burocrazia”, sia di accorgimenti tecnici che tutti i gestori di attività ricettive dovranno adottare al più presto, sia nei confronti dei propri Ospiti, che dei providers dei servizi web.
L’Italia è in ritardo (ovviamente), con il decreto applicativo che il Garante per la Sicurezza dei Dati avrebbe dovuto già emanare, ma per non trovarci impreparati sono ora disponbili le istruzioni per adempiere senza sforzo a questa nuova normativa UE.

LA SOLUZIONE PER LE STRUTTURE RICETTIVE

Il Nuovo Regolamento UE 2016/679 richiede che le strutture ricettive debbano dotarsi di un efficiente e sicuro sistema di protezione dei dati di:

  1. Ospiti (Clienti)
  2. Eventuale personale dipendente;
  3. Fornitori (solo in pochi casi)
  4.  Usufruitori del sito web

AIBBA&AgICAV ha predisposto quindi un pacchetto molto semplificato per adempiere alla normativa, suddiviso in 3 opzioni possibili:

  • TIPO A -> GDPR CLIENTI E DIPENDENTI: EUR 129,00 Iva incl. (E' obbligatorio per legge e per tutte le strutture adempiere.)
  • TIPO B -> GDPR SOLO PER IL SITO WEB: EUR 69,00 Iva incl. (E' obbligatorio per chi ha un sito web della propria struttura ricettiva.)
  • TIPO C -> GDPR COMPLETO (A+B): EUR 179,00 Iva incl. (Soluzione consigliata)

Parere dell’esperto (mio): tutto sommato siamo riusciti a “domare la bestia”: nel senso che, pur dovendo (purtroppo) adottare qualche accorgimento legale in più per essere in regola, sono convinto che le nuove procedure che ciascun gestore di B&B/Affittacamere o Appartamento Vacanze (non le Locazioni Pure che saranno esentate) sarà obbligato ad attivare nei confronti di ciascun ospite porterà alla fine una maggior chiarezza nei rapporti con gli ospiti passati e futuri, migliorando così anche l’immagine stessa dell’attività.
Il nostro scopo era di trovare una soluzione legale che permettesse di non far spendere troppi soldi in consulenti,
ma al contrario poter disporre di un Vademecum di facile utilizzo anche per la “signora Maria”, che è sempre al centro della mia attenzione da ormai 18 anni a questa parte che lavoro in questo settore!

Clicca il riquadro sottostante e compila il modulo per richiedere maggiori info sul servizio, senza impegno.

http://www.aibba.it/corpo.php?link=file/marketing.html#modulo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non sei abbonato AIBBA&AgICAV? Qui trovi maggiori informazioni sui servizi offerti dalla mia agenzia AIBBA&AgICAV)


Vuoi sapere se il tuo immobile è ancora idoneo a diventare Affittacamere, B&B, Locazione Turistica o Casa Vacanze?
Puoi ottenere la risposta in tre giorni lavorativi mediante il nostro servizio di geometra a distanza: clicca QUI per maggiori informazioni.

Ulteriori approfondimenti consulenze sono disponibili su abbonamento, BASE o COMPLETO. Qui trovi maggiori informazioni sull'apertura di una nuova attività extralberghiera.
  
----------------------------------------------------------------  





Cordiali saluti a tutti!


Stefano Calandra* - AIBBA&AgICAV, Email: calandra@aibba.it

* Presidente (1999-2010) e fondatore di ANBBA - Associazione Nazionale Bed & Breakfast Affittacamere,  di AICAV - Associazione Italiana Case Vacanza (Fondatore e Consigliere nazionale 2005-2011), di ABBAV - Associazione B&B del Veneto (fondatore e presidente 2003-2010); Fondatore (2011) e titolare di AIBBA&AgICAV - Agenzia Nazionale dei Bed & Breakfast, Affittacamere e Case Vacanza.
© Stefano Calandra (chi è? Clicca QUI) - www.aibba.it 

venerdì 24 novembre 2017

VOUCHER DIGITALIZZAZIONE MISE- Contributo 50% a fondo perduto MISE 2018 per la Digitalizzazione delle Imprese - Focus per attività Extralberghiere


COME POTER APPROFITTARE DEL VOUCHER DIGITALIZZAZIONE

Dal 30/01 al  9/02/2018 per partecipare al bando
Strutture Extralberghiere


Grazie al meccanismo del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) di fondo perduto al 50%, la spesa che sosterrete nel 2018 per migliorare il vostro sito web e per creare una piattaforma di E-Commerce (leggasi: Booking Engine, acquisto di camere tramite carta di credito del vostro B&B/Appartamento Vacanze), verrà rimborsato per il 50%!


di Stefano Calandra - www.aibba.it it
 (Informazioni generali per i non abbonati - per abbonarsi cliccare QUI )
 


Voucher 50% a fondo perduto per la Digitalizzazione delle piccole imprese. AIBBA&AgICAV offre da sempre le migliori soluzioni di consulenza allo start-up di strutture Extralberghiere e consulenza web sul mercato con prezzi ridotti ai propri abbonati. 

Ora sarà possibile avere ben 3 servizi di tutor dedicati alla vostra attività per 2 anni ed in più riceverete indietro il 50% della spesa, come da bando pubblico:

·       Tutor allo start-up del B&B/Appartamento Vacanze
·       Tutor alla buona gestione fiscale, tecnica, giuridica dell’attività
·       Tutor di WebMarketing Advanced
·       Tutor di redazione del bando per il recupero del 50% della spesa (vedi qui bando).

http://www.sviluppoeconomico.gov.it/index.php/it/incentivi/impresa/voucher-digitalizzazione#comefunziona


Con le prime 2 prenotazioni ricevute dal nuovo sito web , recuperate l’investimento!
Potrete acquistare questi servizi digitali con il 50% di rimborso tramite il finanziamento pubblico. Il meccanismo è quello del pagamento a vista fattura e seguente rimborso da parte del MISE.

Ogni struttura B&B/Affittacamere/Appartamento Vacanze che decide di partecipare può concordare i servizi web che desidera inserire a bando, concordando con il Tutor che gli verrà assegnato, una o più voci dal listino che trova QUI clicca QUI.

La spesa minima “sostenibile” che consigliamo da inserire a bando
La spesa minima “sostenibile” che consigliamo per un buon successo della campagna di visibilità web, con un incremento dimostrabile di click e prenotazioni è inserita in un pacchetto ad hoc  denominato “Marketing Advanced 50%off”con un minimo di spesa che comprende il Tutor alla partecipazione al bando, un Tutor allo start-up della Vostra attività ricettiva con i servizi dell’abb. COMPLETO AIBBA&AgICAV ed il Tutor Marketing. Per questa parte di Marketing i costi riguardano il sito web in IT ed EN + il Booking Engine + EasyCheckin + il pacchetto “Quick Start” per l’assistenza alla visibilità su Google, Facebook ed altri Social Media per 2 anni, al prezzo di 1 solo anno!

L’importo consigliato per avere il massimo rendimento in termini di visibilità e prenotazioni (si può anche verificare la fattibilità caso per caso di un importo inferiore o superiore) è di € 1.900,00. 
L’importo non si paga subito, ma tra marzo e settembre 2018, anche a tranches concordabili. Il recupero del 50% (€ 950,00) avverrà tra settembre 2018 e marzo 2019, ricevendo direttamente un bonifico dal MISE.

La spesa effettivamente sostenuta di 950,00 assicura l’assistenza dei 3 Tutor citati, per un servizio di start-up o di analisi gestionale del vostro B&B/Affittacamere/Casa Vacanze veramente a 360°!
Con le prime 2 prenotazioni dal nuovo sito web che avrete, recuperate l’investimento!

Clicca il riquadro sottostante e compila il modulo per ulteriori info sul bando, senza impegno.

http://www.aibba.it/corpo.php?link=file/marketing.html#modulo
----------------------------------------------------------------------------------------------------------

Non sei abbonato AIBBA&AgICAV? Qui trovi maggiori informazioni sui servizi offerti dalla mia agenzia AIBBA&AgICAV)


Vuoi sapere se il tuo immobile è ancora idoneo a diventare Affittacamere, B&B, Locazione Turistica o Casa Vacanze?
Puoi ottenere la risposta in tre giorni lavorativi mediante il nostro servizio di geometra a distanza: clicca QUI per maggiori informazioni.

Ulteriori approfondimenti consulenze sono disponibili su abbonamento, BASE o COMPLETO. Qui trovi maggiori informazioni sull'apertura di una nuova attività extralberghiera.
  
----------------------------------------------------------------  





Cordiali saluti a tutti!


Stefano Calandra* - AIBBA&AgICAV, Email: calandra@aibba.it

* Presidente (1999-2010) e fondatore di ANBBA - Associazione Nazionale Bed & Breakfast Affittacamere,  di AICAV - Associazione Italiana Case Vacanza (Fondatore e Consigliere nazionale 2005-2011), di ABBAV - Associazione B&B del Veneto (fondatore e presidente 2003-2010); Fondatore (2011) e titolare di AIBBA&AgICAV - Agenzia Nazionale dei Bed & Breakfast, Affittacamere e Case Vacanza.
© Stefano Calandra (chi è? Clicca QUI) - www.aibba.it 

giovedì 23 novembre 2017

L.R. n. 16/2017 Sardegna - Testo unico del sistema turistico regionale - Focus su attività Extralberghiere (per non abbonati)

Entra in vigore la Legge regionale 28 luglio 2017, n. 16. Per le strutture Extralberghiere sono previsti gli articoli dal 16 al 19, in attesa delle Direttive di Attuazione della Legge - Le principali novità. 


di Stefano Calandra - www.aibba.it
 (Informazioni generali per i non abbonati - per abbonarsi cliccare QUI )
 
Un potenziale gestore che intenda aprire una nuova attività di Bed and Breakfast/Appartamento Turistico in Sardegna ha ora come riferimento una nuova normativa: la L.R. n. 16/2017 SARDEGNA.
Si è ancora in attesa del nuovo Regolamento attuativo: pertanto fino a quando non sarà emanato, vale ancora la vecchia normativa LR. 27/1998.

Questa nuova normativa in specie per l'Extralberghiero non comporta grandi discontinuità con la precedente, salvo in tema di Affittacamere, ora chiamati "Domos", con servizi limitati al pernottamento ed eventuale prima colazione.
Non risolto il nodo della gestione di 1 o 2 appartamenti Casa Vacanze, di fatto "assorbita" dalla formula "Domo".
Viene introdotta nella normativa la dicitura "Bed and Breakfast", con una gestione in "abitazione di residenza e domicilio abituale" da parte del titolare, di un max di 3 camere e 10 letti.
La gestione di Case Vacanza è permessa invece, come era prima, da 3 appartamenti in su.

Infine, con l'art. 25 si è voluto chiarire che non sono tollerate commistioni tra  affitto di appartamenti Turistici e strutture ricettive. All'art. 26 sono previste apposite sanzioni qualora si esorbiti dall'esercizio corretto.
Regolamento di attuazione della LR: in attesa di emanazione. Qui in questa pagina non appena uscirà. 
------------------------------------------------------------------------------------

Vecchia normativa:
------------------------------------------------------------------------------------

Novità principali L.R. n. 16/2017 Sardegna:

Affittacamere  (art. 16, c. 2)
  • Immutata la destinazione di civile abitazione
  • Possibilità di aprire 

(Omissis...)

L'articolo completo è disponibile per gli abbonati.


Non sei abbonato AIBBA&AgICAV? Qui trovi maggiori informazioni sui servizi offerti dalla mia agenzia AIBBA&AgICAV)


Vuoi sapere se il tuo immobile è ancora idoneo a diventare Affittacamere, B&B, Locazione Turistica o Casa Vacanze?
Puoi ottenere la risposta in tre giorni lavorativi mediante il nostro servizio di geometra a distanza: clicca QUI per maggiori informazioni.

Ulteriori approfondimenti consulenze sono disponibili su abbonamento, BASE o COMPLETO. Qui trovi maggiori informazioni sull'apertura di una nuova attività extralberghiera.
  
Compila il modulo sottostante per info su come proseguire ad avere info e ricevere assistenza per aprie il tuo B&B/Affittacamere/Appartamento Vacanze.
--------
http://www.aibba.it/corpo.php?link=file/contattaci.html
----------------------------------------------------------------  




Cordiali saluti a tutti!


Stefano Calandra* - AIBBA&AgICAV, Email: calandra@aibba.it

* Presidente (1999-2010) e fondatore di ANBBA - Associazione Nazionale Bed & Breakfast Affittacamere,  di AICAV - Associazione Italiana Case Vacanza (Fondatore e Consigliere nazionale 2005-2011), di ABBAV - Associazione B&B del Veneto (fondatore e presidente 2003-2010); Fondatore (2011) e titolare di AIBBA&AgICAV - Agenzia Nazionale dei Bed & Breakfast, Affittacamere e Case Vacanza.
© Stefano Calandra (chi è? Clicca QUI) - www.aibba.it